NOVITA'

PRIMOPIANOARREDAMENTO - presenta: "La teoria del colore."

PRIMOPIANOARREDAMENTO - presenta: La teoria del colore.
E' noto a tutti che i colori hanno un'enorme influenza sullo stato d'animo: ogni colore provoca infatti una determinata reazione emotiva nel soggetto.
Il colore è un’esperienza soggettiva, una sensazionementale, uno stimolo del nostro cervello. Diciamo che un’arancia è arancione, ma cos’è realmente arancione? Non possiamo uscire dai nostri occhi o dalla nostra testa, ma sappiamo che quando il sole o la luce spariscono, anche i colori se ne vanno. E’ solo quando disegniamo o dipingiamo che prendiamo coscienza di quanto i colori danno valore alla nostra vita di tutti i giorni. Questo e molti altri sono dunque i motivi per cui diventa sempre più importante saper scegliere i colori giusti per quella chè è la nostra dimora.

Quando si tratta di decorare la propria casa uno dei momenti più ardui è rappresentato dalla scelta del colore per le pareti. Scegliere il colore giusto per i muri della propria abitazione può sembrare facile e banale, ma richiede in realtà una certa attenzione.Il colore delle pareti è infatti molto importante: non solo può essere di aiuto per illuminare un ambiente scuro, ma anche per ingrandire visivamente uno spazio piccolo o rendere più intima una stanza molto grande. Anche la cromoterapia fa la sua parte: i colori influiscono infatti sull'umore e sullo stato d'animo, ed è proprio per questo motivo che è essenziale scegliere i colori giusti per le stanze giuste.

Ecco tutti i consigli per scegliere il colore perfetto per le pareti della tua casa.

Prima di scegliere il colore per le pareti è importante dare un'occhiata alla teoria dei colori. Ci sono i colori primari, secondari e terziari: i colori primari sono giallo, blu e rosso. Mescolando i colori primari in parti uguali si ottengono i colori secondari, arancione, verde e viola. Infine, i colori terziari sono ottenuti mescolando i colori primari in parti diverse e il risultato vede varie tonalità dei colori secondari.

Nella ruota dei colori possiamo trovare i colori complementari (ovvero opposti nella ruota cromatica), che essendo opposti creano un grande contrasto e esaltano la rispettiva luminosità. Due colori complementari mescolati insieme creano un colore neutro, il grigio.

Secondo la cromoterapia, ogni colore ha un suo significato e trasmette determinate emozioni, andando ad influenzare lo stato d'animo. Per questo è importante soffermarsi su quello che comunicano i colori, in modo da scegliere la tonalità più adatta per ogni stanza.


I Colori e il Loro Significato

Rosso

Il rosso è un colore energetico e forte ed è infatti associato alla forza e alla vitalità. Il rosso rende più aperti, gioiosi, pieni di energia: per questo è consigliato in un ambiente come la cucina, ma è importante scegliere la tinta giusta ed accompagnarlo ad altri colori per non rendere l'ambiente troppo saturo e per evitare di innervosire.

Consigliato per: cucina.

Arancione

L'arancione infonde energia ed entusiasmo, porta serenità, allegria e ottimismo. L'arancione è quindi un colore ideale per la cucina o per il soggiorno, ma anche il salotto o la stanza degli hobby.

Consigliato per: cucina, soggiorno, salotto, stanza degli hobby.

Giallo

Il giallo stimola la concentrazione, l'attenzione, la memorizzazione e aiuta nello studio, inoltre stimola la creatività e l'immaginazione. È un colore che si presta particolarmente bene per lo studio e il soggiorno.

Consigliato per: cucina, soggiorno, studio.

Verde

Il verde è un colore armonico e simboleggia l'equilibrio. Si tratta di un colore neutro e rilassante, calmante in tutti i sensi. Può essere utilizzato per la camera, ma va scelto con attenzione perché una tinta troppo forte potrebbe stancare gli occhi. Anche in bagno può andare bene.

Consigliato per: camera, bagno.

Blu

Il blu è il colore calmante e rinfrescante per eccellenza: tranquillizza la mente, calma, dissipa il nervosismo. Per questo motivo le tonalità del blu sono perfette per la camera da letto, ma anche per il bagno.

Consigliato per: camera, bagno.

Viola

Il viola è calmante e aiuta la concentrazione, ma allo stesso tempo infonde forza e energia. Questo colore particolare è indicato per lo studio o la stanza degli hobby, ed è consigliabile usarlo con moderazione e con tinte chiare e non troppo sature.

Consigliato per: studio, stanza degli hobby.

Bianco

Per finire, il bianco è simbolo di purezza e semplicità e aiuta a liberare la mente. Il bianco viene scelto come colore standard per la maggior parte delle pareti, ma si può optare per diverse tonalità di bianco a seconda dei risultati che si vogliono ottenere.

Consigliato per: tutta la casa.


Alcuni Consigli per Scegliere il Colore Giusto per le Pareti

 

Colori Caldi o Colori Freddi?

Decidi innanzitutto se preferisci i colori caldi o i colori freddi. Dando un'occhiata al significato dei colori, puoi scegliere di utilizzare colori freddi per i luoghi di raccoglimento (come la camera e il bagno) e colori caldi per le zone giorno, cucina, salotto e soggiorno. Le tinte di mezzo possono essere usate per lo studio e la stanza degli hobby, dove passerai il tempo in determinate attività.

Se ne hai la possibilità e ti piace l'idea puoi quindi dipingere ogni stanza della casa di colore diverso. Altrimenti, opta per una tinta chiara e poco satura che può diventare calda o fredda a seconda delle necessità e stia bene in tutte le stanze; questo effetto di ottiene aggiungendo nel colore base alcune punte di colori caldi o freddi. Puoi anche dipingere il soffitto di una tonalità leggermente più scura o più chiara, in modo da evitare la monotonia e la banalità.

Colori Complementari o Tonalità Simili?

Anche qui dipende dai tuoi gusti personali. Ami i colori in contrasto oppure preferisci più tonalità di uno stesso colore? Puoi scegliere di dipingere le pareti di una stanza con colori diversi, oppure farle tutte uguali. I colori complementari sono perfetti quando le tonalità sono molto sature e gli occhi hanno bisogno di staccare, ma anche per creare un'armonia e per stimolare il cervello.

Puoi fare un gioco di colori anche dando uno sguardo all'arredamento: che colore starà bene con la cucina rossa? Qual è il colore migliore per i mobili del salotto color panna?

Colori Accesi o Colori Pastello?

Ricorda che i colori saturi e brillanti tendono a stancare gli occhi, quindi l'ideale è mantenersi su tinte più chiare e leggere, in modo da riposare gli occhi.

I colori accesi possono però essere utilizzati su pareti isolate o su porzioni di parete, oppure in ambienti poco utilizzati come l'ingresso. In questo caso non stancheranno gli occhi e potranno creare combinazioni inusuali e irresistibili.


La Scelta dei Colori in Base all'Illuminazione e al Tipo di Locali

L'Illuminazione dei Locali

Non dimenticare che anche l'illuminazione delle stanze fa la sua parte. Considerane la qualità e la quantità prima di scegliere i colori. Parliamo innanzitutto dell'illuminazione naturale: si tratta di una stanza con molte finestre, orientata a sud e spesso illuminata dal sole? In questo caso i colori più freddi vanno bene, perché la stanza dispone di una buona fonte di illuminazione.

Il locale è orientato a nord ed ha poche finestre? In questo caso è meglio scegliere una tinta più calda e luminosa in tonalità chiara, in modo da aggiungere luminosità alla stanza attraverso questo trucco visivo. I colori cambiano quando vengono illuminati dalla luce naturale o da quella artificiale: prima di scegliere un colore abbi cura di osservarlo alla luce del sole e illuminato da una lampada. Le luci fluorescenti richiedono una tinta calda per essere riequilibrate, le luci incandescenti sono perfette con tinte fredde e tutte le tinte sono permesse con le luci alogene.

La Grandezza dei Locali

Se la stanza è piccola e poco illuminata è consigliato un colore pastello e chiaro. Per riequilibrare una stanza molto grande e luminosa sono perfette le tonalità più scure e accese.

Un locale può essere ingrandito visivamente dipingendo il soffitto di un altro colore rispetto a quello delle pareti: un colore molto chiaro per il soffitto farà sembrare la stanza più grande. Se un ambiente è troppo vasto, il soffitto di un colore più scuro aiuterà a ridimensionare la stanza.

I Colori di Porte e Serramenti

L'arredamento fa la sua parte nella scelta dei colori, ma mentre i mobili possono essere sostituiti è essenziale riservare una particolare attenzione ai colori delle porte e dei serramenti: questi, infatti, non si potranno cambiare facilmente. Trova quindi tonalità che ben si adattano al colore delle porte e che non siano in contrasto con i serramenti.


Consigli Utili per Scegliere la Tinta Giusta

  • Sii paziente e non affrettare le cose.
  • Prima di comprare litri di colore per i muri, porta a casa le palette scelte e mettile sul muro, accostale alle tende e ai tappeti per vedere come stanno.
  • Scegli un colore lucido o opaco: il colore lucido è molto luminoso ma mette in evidenza i difetti delle pareti, mentre il colore opaco è facile da stendere e maschera i difetti.
  • Pensi di aver trovato il colore giusto? Allora compra un secchio di colore e dipingi un quadrato di muro: poi osserva il colore asciutto di giorno, di sera con la luce artificiale, abbinato all'arredamento e cerca di capire se è quello giusto. Questo è il miglior modo per evitare di dipingere tutta la casa con il colore sbagliato.